[ Home | Liste | F.A.Q. | Risorse | Cerca... ]


[ Data: precedente | successivo | indice ] [ Argomento: precedente | successivo | indice ]


Archivio: openbsd@sikurezza.org
Soggetto: Re: [openbsd] MLDonkey sotto OpenBSD va una bomba! HOW-TO
Mittente: Giuseppe Magnotta
Data: Mon, 30 Jan 2006 20:27:48 +0100 (CET)
OpenBSD & MLDonkey HOW-TO


Il sito di riferimento di MLDonkey per qualsiasi informazione è
http://mldonkey.sourceforge.net/

Per iniziare, bisogna scaricare il sorgente... Andare nella sezione
Downloads del sito ed ottenere l'ultima versione.

Prima di procedere, però, bisogna accertarsi di avere i seguenti
packages di OpenBSD installati:

bzip2;
gettext;
gmake;
libicon;
wget;


Una volta pronti, scompattate il sorgente di MLDonkey, posizionarsi
nella directory e lanciare il comando:

./configure

Questo comando abilita di default tutte le reti p2p stabili in
MLDonkey... Se volete solo la rete edonkey2000 + overnet + kademlia
lanciate il comando ./configure --disable-multinet

Durante la fase di configurazione viene chiesto se scaricare ed
installare Ocaml: bisogna rispondere digitando YES. Affinchè questo
funzioni correttamente bisogna avere installato wget. Ocaml è il
linguaggio di programmazione usato da MLDonkey... strano ma potente...

Finito il processo di configurazione, compilare il programma
semplicemente con

gmake

(o le altre alternative proposte su schermo).


Finita la compilazione nella cartella di MLDonkey si otterrà
l'eseguibile "mlnet" da spostare dove si vuole (io preferisco
in /usr/bin) oppure copiarlo su altre macchine.


In proposito, la fase di compilazione l'ho eseguita con successo con un
Sempron 2800+... Se cerco di compilarlo su un "vecchio" PC a 200MHz con
80 MB di ram (il mio server dove gira il core 24h/24h), ottengo un
segmentation fault... Forse dovuto alla disponibilità di memoria
limitata...

Nessun problema se l'eseguibile viene copiato e fatto funzionare sul
server...

Penso che il problema sia dovuto alla libreria crittografica che
necessita di molte risorse per essere compilata.


Fatto questo non resta che loggarsi con un utente diverso da root e
lanciare il comando mlnet...


Il core parte... ma è ancora tutto da configurare...

La prima cosa da fare è spegnerlo correttamente in modo da fargli
salvare tutta la configurazione:

telnet 127.0.0.1 4000 (da un altra console)

e digitare "kill".

Dopo 3 secondi il core si spegne e bisogna andare nella cartella
dell'utente che l'ha lanciato e posizionarsi in .mldonkey.


Basta personalizzate i 2 files downloads.ini e donkey.ini


Un consiglio che vi do' e modificare nel file downloads.ini

allowed_ips = [
  "127.0.0.1";
  "192.168.0.255";]

in questo modo per consentere a tutte la macchine della lan di
collegarsi al core...


Poi modificate donkey.ini a vostro piacimento... (Porte da usare, limiti
banda, ecc...)

RICORDATEVI DI APRIRE LE PORTE CHE IMPOSTATE...!!!!

Per le altre reti p2p è tutto intuitivo... Si modifica il file col nome
della rete interessata...


Rilanciare il core con utende diverso da root, telnet come prima dalla
stessa macchina e digitare:

add_user admin password

per modificare la password di admin con password.


In questo modo quando vi collegherete al core con altri programmi vi
verrà chiesto di identificarvi...


E' possibile collegarsi al core in 3 modi: via telnet (porta 4000), via
http (porta 4080) e tramite un programma (come il mitico Sancho-gui), il
tutto sia in locale che da altre macchine...


Ultima cosa: per far funzionare il core in maniera corretta modificate
il file /etc/login.conf aggiungendo come minimo:

:openfiles-cur=1024:\


Giuseppe Magnotta






[ Home | Liste | F.A.Q. | Risorse | Cerca... ]

www.sikurezza.org - Italian Security Mailing List
(c) 1999-2005